SuperMeier affonda l’Union!

05/02/2019 Bundesliga  Nessun commento |  Autore: Carlo Ghio

St.Pauli-Union Berlin 3:2

La ventesima giornata di questa finora splendida stagione di Zweite Liga vedeva affrontarsi le due squadre rivelazione del campionato, ovvero il nostro Sankt Pauli, reduce dalla sconfitta di Darmstadt, e l’Union Berlin che veniva dalla secca e clamorosa vittoria sul Colonia. Quarta contro terza in classifica, big match assicurato!

Mister Kauczinski non deve aver digerito la sconfitta per 2:1 sul campo del Darmstadt e così per la super-sfida casalinga contro gli Eisernen ha deciso di cambiare ben 5 giocatori su 11. Fuori Luca Zander, Jeremy Dudziak, Christopher Buchtmann, Ryo Miyaichi e Dimitrios Diamantakos, dentro Jan-Philipp Kalla, Johannes Flum, Waldemar Sobota, Sami Allagui e Alex Meier. Esordio dal primo minuto, quindi, per il figliol prodigo Meier, l’ex bomber dell’Eintracht ritornato ad Amburgo ben 5741 giorni dopo l’ultima partita giocata con la casacca del St.Pauli nel lontano 2003.

Partita subito scoppiettante con gli ospiti che creano la prima occasione già al quarto minuto, con una buona apertura in area di Carlos Mané ma, per nostra fortuna, Marcel Hartel s’inciampa e Kalla riesce a liberare. L’Union sembra più in palla rispetto ai nostri, ispirato dal solito Felix Kroos, mette in difficoltà la nostra retroguardia in più occasioni. Himmelmann è sempre attento, per fortuna. Per noi solo un’occasione con Allagui su un errato retropassaggio.

Il colpo di scena arriva però al 23′: Allagui cerca di servire in profondità Alex Meier ma la palla viene intercettata dalla difesa in maglia bianca, tornando allo stesso Allagui che da 30 metri si aggiusta la palla e calcia un bolide incredibile che vola nell’angolino alla destra del portiere berlinese. St.Pauli in vantaggio con un eurogol davvero da annali del calcio!

Allagui esulta dopo aver messo a segno un eurogol!
Allagui esulta dopo aver messo a segno un eurogol!

Gli ospiti non si sono lasciati scoraggiare dal vantaggio braunweiss e hanno ripreso a macinare gioco, con sempre Felix Kroos a rendersi pericoloso dalle parti di Himmelmann. Al 27′ il suo tiro viene intercettato da Buballa mentre al 35′ la sua punizione esce a lato.

Il St.Pauli cerca di legittimare il vantaggio e mettere al sicuro il risultato e in un paio di occasioni è ancora il mattatore Allagui a rendersi pericoloso, prima al 44′, quando si allunga troppo la palla, e quindi nel recupero quando il suo colpo di testa su cross di Kalla dalla destra è troppo alto. Si va quindi al riposo sull’1:0.

Si ricomincia con gli stessi 22 giocatori in campo e gli ospiti alla ricerca del pareggio (che sarebbe anche meritato, va detto). Dopo 10 minuti nella ripresa Sebastian Andersson si ritrova a tu per tu con Himmelmann ma Avevor salva la propria porta, infortunandosi leggermente.

E ancora una volta la dura legge del gol punisce gli ospiti. Calcio d’angolo per il St.Pauli sulla destra, Knoll crossa in mezzo e il gigante Alex Meier salta più in alto di tutti e con la nuca insacca alle spalle di Gikiewicz. 2 a 0 e gol all’esordio per il figliol prodigo!

L’Union non ci sta e continua a premere, ma ora per il St.Pauli si aprono gli spazi per il contropiede. Al 68′ la palla arriva a Waldemar Sobota ma il suo tiro deviato al limite dell’area esce di mezzo metro. Il Millerntor è una bolgia, i ragazzi prendono fiducia e coraggio mentre l’Union continua ad attaccare a testa bassa senza però trovare la via della rete. Kauczinski ne approfitta per guadagnare tempo facendo uscire Allagui, osannato dal pubblico, sostituito da Buchtmann.

Ma il finale thriller deve ancora arrivare. Suleiman Abdullahi e Berkan Taz entrano in campo per l’Union e subito si rendono pericolosi dalle parti di Himmelmann. All’85’ punizione sulla sinistra del solito Kroos, palla in mezzo, Andersson vola più in alto di tutti per il tap-in vincente di Prömel da due passi, niente da fare per Himmelmann. 2 a 1 e ora l’Union ci crede.

Passa un solo minuto, siamo all’86’: corner dalla destra battuto da Kroos, libera la difesa del St.Pauli ma la palla torna al capitano dell’Union che scambia col nuovo entrato Gogia che tira, Himmlemann vede la palla all’ultimo secondo e salva di piede ma il pallone arriva sui piedi di Abdullahi che non sbaglia: 2 a 2!

Il St.Pauli non ci sta e si lancia subito in avanti, Buballa lancia per Buchtmann che però arriva troppo tardi e viene anticipato dal portiere avversario. Ma non è finita. L’arbitro concede 4 minuti di recupero e al 92′ ancora Buchtmann s’invola in area e viene steso da Abdullahi. L’arbitro fischia il rigore (un po’ generoso, va detto). Dal dischetto si presenta Alex Meier che con freddezza spiazza Gikiewicz e realizza la sua doppietta personale! 3 a 2 e tutti a casa, St.Pauli vola al secondo posto e l’Union scende al quarto. Partita incredibile!

Meier mette a segno la rete del definitivo 3:2, doppietta per lui!
Meier mette a segno la rete del definitivo 3:2, doppietta per lui!

Il tabellino

FC St. Pauli

Himmelmann – Kalla, Carstens, Avevor, Buballa – Flum, Knoll – Möller Dahli (84. Miyaichi), Allagui (76. Buchtmann), Sobota – Meier (90.+5 Hoogma)
Cheftrainer: Markus Kauczinski

1.FC Union Berlin

Gikiewicz – Ryerson (78. Taz), Friedrich, Hübner, Lenz – Schmiedebach (65. Abdullahi) – Kroos, Prömel – Mané (69. Gogia), Andersson, Hartel
Cheftrainer: Urs Fischer

Reti: 1:0 Allagui (23.), 2:0 Meier (57.), 2:1 Prömel (85.), 2:2 Abdullahi (86.), 3:2 Meier (90.+4, FE)
Ammoniti: Allagui, Flum, Knoll / Schmiedebach, Friedrich, Lenz
Arbitro: Guido Winkmann
Spettatori: 29.546 (esaurito)

Tag:  ,

Invia una risposta

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.