Si ricomincia con una vittoria a Magdeburgo

05/08/2018 Bundesliga  Nessun commento |  Autore: Carlo Ghio

Knoll

Recita l’antico adagio: chi ben comincia è a metà dell’opera e per fortuna i ragazzi in bianco e righe marroni da trasferta hanno deciso di partire col piede giusto nell’insidiosa trasferta in terra orientale, contro una squadra neopromossa, ex-DDR, quell’1.FC Magdeburg che davanti al proprio pubblico, all’esordio in Zweite, voleva fare una bella figura.

Per la prima di campionato mister Markus Kauczinski non ha cambiato nulla rispetto all’amichevole di prestigio contro lo Stoke City. Stessi 11 titolari e stesso modulo, quel 4-1-4-1 col solo Sami Allagui lasciato là davanti a impensierire la difesa del Magdeburg. Ma sono proprio i padroni di casa, galvanizzati dal proprio pubblico, a spingere subito sull’acceleratore. Il nosro Himmelmann si scalda le mani dopo pochissimo, impensierito da Beck e proprio Beck al quarto d’ora batte Ziereis sul tempo su un cross lungo e con un gran sinistro nell’angolino insacca alle spalle di Himmelmann per il temporaneo vantaggio del Magdeburgo, nel tripudio del pubblico locale. Rete molto probabilmente viziata da un fuorigioco dello stesso Beck, non rilevato dal guardalinee né dall’arbirto, per la disperazione di Kauczinski.

Il St.Pauli reagisce bene al gol subito e comincia a macinare gioco. La prima occasione arriva al 29′: con bravura e anche un po’ di fortuna Luca Zander, defilato sulla destra appena all’interno dell’area, riesce a servire Buchtmann che calcia un gran sinistro dal limite che va a infilarsi proprio nell’angolo opposto dove il portiere del Magdeburg non può arrivare. Un’occasione per parte e subito 1 a 1. Partita divertente.

Il St.Pauli continua a premere sull’acceleratore, mentre i padroni di casa accusano il colpo del pareggio. Mats Møller Dæhli potrebbe portare in vantaggio i nostri poco dopo, ma su pressione di due difensori avversari, non riesce a imprimere sufficiente potenza al tiro che il bosniaco Jasmin Fejzić para senza problemi. Il resto del primo tempo prosegue con un certo dominio territoriale del St.Pauli che però non crea niente di pericoloso, a parte un tiro del solito Buchtmann che finisce largamente fuori bersaglio. Si va quindi al riposo sull’1:1.

La ripresa inizia con gli stessi 22 giocatori in campo e sulla stessa antifona della prima parte del match: St.Pauli maggiormente propositivo, Magdeburg chiuso e pronto a partire in contropiede, ma di azioni da rete non se ne vede nemmeno una. Bisogna aspettare il 62′ prima di vedere i padroni di casa andare vicini alla conclusione con Rico Preißinger che in piena area non riesce a rendersi particolarmente pericoloso. Dall’altra parte ci prova il solito Buchtmann, ma Fejzić è sempre attento.

La svolta prova a darla mister Kauczinski effettuando due cambi: dentro Richard Neudecker e Dimitrios Diamantakos al posto dello stanco Buchtmann e dello spento Allagui. E’ però Waldemar Sobota a guadagnarsi una punizione dal limite sulla sinistra. Sulla palla va il nuovo arrivato Marvin Knoll che tira fuori dal cappello una punizione pennellata di sinistro che lascia impietrito il portiere Fejzić. St. Pauli in vantaggio 1:2 e pubblico di casa raggelato, nonostante la calura estiva.

I padroni di casa avrebbero occasione di pareggiare in modo identico al 95′, quando la punizione calciata da Türpitz esce di poco alle spalle di Himmelmann. E dopo più di 95 minuti di sofferenza arriva finalmente il triplico fischio finale che ci regala questi 3 punti d’oro, presi in trasferta che ci fanno iniziare al meglio questa nuova stagione. E intanto i cugini sono già ultimi… 😉

Il tabellino

1. FC Magdeburg

Fejzic – Butzen, Müller, Schäfer, Niemeyer – Rother, Ignjovski (84. Weil) – Türpitz, Preißinger (84. Lohkemper), Costly (78. Bülter) – Beck
Allenatore: Jens Härtel

FC St. Pauli

Himmelmann – Zander, Ziereis, Avevor, Buballa – Knoll – Sobota, Flum, Buchtmann (75. Neudecker), Møller Dæhli (90.+1 Nehrig), Allagui (78. Diamantakos)
Allenatore: Markus Kauczinski

Reti: 1:0 Beck (16.), 1:1 Buchtmann (29.), 1:2 Knoll (81.)
Ammoniti: Flum
Arbitro: Frank Willenborg
Spettatori: 24.156 (esaurito)

Genovese, sponda blucerchiata, è uno dei 3 fondatori del St. Pauli Club Zena nonché l’amministratore di questo sito.

Invia una risposta

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.