Un pokerissimo contro il Karlsruher!

28/02/2017 Bundesliga |  Autore: Carlo Ghio

karlsruher

La 22a giornata di Zweite Liga si concludeva con la sfida salvezza del lunedì sera tra il St.Pauli e il Karlsruher: davanti al proprio pubblico i pirati amburghesi erano chiamati a una nuova partita da dentro/fuori contro un’avversaria diretta, una di quelle partite che vanno vinte a tutti i costi, dove non si poteva sbagliare, nemmeno oltre il 90′, come successo la partita precedente a Bielefeld. E il Sankt Pauli non ha deluso le aspettative dei suoi magnifici tifosi. Bastava anche solo un gol a zero ma i pirati, nel dubbio, ne hanno segnati 5 (a zero), giusto per stare più tranquilli!

Indisponibile Lasse Sobiech, influenzato, Lienen rilancia nella mischia Sören Gonther al centro della difesa, mentre a centrocampo dà spazio al rientrante norvegese Mats Møller Dæhli al posto dello stanco Flum. Partenza a razzo dei nostri ragazzi che già al 3′ si rendono pericolosi proprio con Møller Dæhli e quindi due volte col difensore Hornschuh che impegna il portiere avversario Orlishausen al 5′ di testa, mentre spreca a lato all’11’. E’ comunque il preludio al gol dei Braunweiss che arriva un minuto dopo: Cenk Şahin s’invola sulla destra, supera due avversari e serve Møller Dæhli sull’altro palo proprio davanti alla porta: e più facile segnare che sbagliare e il giovane vichingo non sbaglia: 1:0!

La partita però non sembra andare in discesa come verrebbe da aspettarsi, merito del Karlsruher che cerca subito di riequilibrare il risultato. Gli ospiti si rendono subito pericolosi con Moritz Stoppelkamp al 17′, ma Heerwagen è pronto a deviare in corner. Segue un periodo di maggior possesso palla da parte dei nostri, che però non porta a nulla di concreto. Sono ancora una volta gli ospiti a sfiorare il pareggio al 36′ su puntuale colpo di testa di Bjarne Thoelke, ma ancora una volta Heerwagen salva la porta del St.Pauli.

Negli ultimi 10 minuti del primo tempo la spinta degli ospiti svanisce a il Sankt Pauli riparate alla ricerca del raddoppio, nella speranza di regalare una nuova gioia ai 29000 del Millerntor prima dell’intervallo. E’ ancora Mats Møller Dæhli, davvero ispirato, a rendersi pericoloso liberando ottimamente per Bouhaddouz, ma il tiro del marocchino viene deviato per un pelo da Orlishausen. Si rifarà nella ripresa. Si va quindi al riposo sull’1:0 per i nostri, risultato comunque ampiamente meritato.

La ripresa inizia allo stesso modo in cui è cominciato il primo tempo, ovvero col St.Pauli caricatissimo e subito in avanti. Al primo minuto è Bouhaddouz a provarci, ma ancora una volta Orlishausen dice di no. Passano 4 minuti e il portiere del Karlsruher riesce ancora una volta a salvarsi sul tiro-cross di Şahin ma nulla può sulla ribadduta di Waldemar Sobota che mette a segno la rete del 2:0. Il Millerntor esplode!

Il raddoppio manda al tappeto il Karlsruher e inizia il Bouhaddouz-show. Cross del solito Sobota a tagliare tutta l’area dalla sinistra e l’attaccante marocchino si fionda come un falco sul secondo palo, in scivolata, insaccando la rete del 3:0! E siamo solo al 52′. Il Karlsruher è sotto shock e davanti al St.Pauli si aprono praterie immense che subito la premiata ditta Şahin-Bouhaddouz sfrutta al 58′: il marocchino s’invola al centro, supera l’ultimo difensore servendo il turco sulla destra e, in due soli contro il portiere, è un gioco da ragazzi servire la palla a Bouhaddouz su un piatto d’argento a porta vuota; e il 4:0 è servito!

A questo punto la partita è più che chiusa e un leggero calo d’intensità dai padroni di casa è comprensibile. Ne approfitta il Karlsruher per riprendere un po’ di coraggio, ma Heerwagen non corre mai particolari rischi e i boys in brown sono sempre pronti a ripartire in contropiede. Così a dieci minuti dalla fine Aziz Bouhaddouz riesce a trovare anche la tripletta personale, favorito da un rimpallo dopo aver cercato di servire Thy in mezzo all’area. Cinque a zero, Karlsruher al tappeto, Millerntor in delirio.

Nulla da aggiungere sulla partita, che davvero non ha avuto più alcuna storia. Ora il St.Pauli si gode il quart’ultimo posto, che vale la salvezza, ma già si guarda avanti al match di sabato prossimo all’Allianz Arena dove sarà nuovamente uno scontro diretto e una nostra eventuale vittoria risucchierebbe il Monaco 1860 nel pieno della lotta per non retrocedere. Immer Weiter Sankt Pauli, avanti così!

Il tabellino

FC St. Pauli
Heerwagen – Dudziak, Hornschuh, Gonther, Buballa – Sahin (75. Kalla), Nehrig (70. Thy), Buchtmann, Sobota – Bouhaddouz, Møller Dæhli (63. Flum)
Cheftrainer: Ewald Lienen

Karlsruher SC
Orlishausen – Bader, Thoelke, Jordi Figueras, Kempe (46. Mavrias) – Prömel, Meffert – Yamada (53. Hoffer), Stoppelkamp – Diamantakos, Mugosa (61. Mehlem)
Cheftrainer: Mirko Slomka

Reti: 1:0 Møller Dæhli (12.), 2:0 Sobota (50.), 3:0 Bouhaddouz (52.) , 4:0 Bouhaddouz (58.), 5:0 Bouhaddouz (79.)
Ammoniti: Sahin / Kempe
Arbitro: Günter Perl
Spettatori: 29.073