A Sandhausen torna la vittoria!

21/03/2016 Bundesliga |  Autore: Sergio Sorce

Torniamo a sorridere. Non a sperare nel terzo posto ma se il Norimberga batte 3-1 il Lipsia c’è solo da stringergli la mano e complimentarsi. Anzi, con questa vittoria gli uomini di Weiler sono autorizzati a sognare la promozione diretta. Torniamo a noi e alla possibilità di arrivare primi tra gli umani con un quarto posto che varrebbe molto di più di una medaglia di legno visti le premesse e il gioco espresso in questi mesi.

C’era da vincere dopo la sconfitta ad Heidenheim e il bruttissimo ko casalingo contro il derelitto Paderborn e l’abbiamo fatto. C’era da convincere dopo gli zoppicanti successi contro Duisburg e Braunschweig e l’abbiamo fatto. Infine c’era da blindare la difesa, fondamenta sulla quale abbiamo costruito questa stagione, dopo sei gol incassati nelle ultime due partite e l’abbiamo fatto.
E’ una vittoria figlia della compattezza del gruppo e della solidità di una ciurma che sembra essersi ritrovata per il rush finale.

Il vantaggio arriva subito, a testimonianza del giusto approccio alla partita, da un’iniziativa di Alushi che punta l’avversario, guadagna il fondo e di sinistro crossa per Thy che da vero uomo d’area si libera di Hubner e schiaccia di testa sul secondo palo: 0-1!
Poco dopo il botta e risposta porta la firma di Bouhaddouz, che in mischia prova a sorprendere Himmelmann, e Nehrig che lascia partire un destro dai 25 metri.

Il match non viaggia sui binari dell’alta velocità, i pirati gestiscono senza affanno il risultato e godono dell’ennesimo ritorno in campo in questa stagione di Philipp Kalla. Poi a cinque minuti dall’intervallo mettono una grossa ipoteca sul risultato punendo con cinismo una leggerezza del Sandhausen. Knaller rinvia coi piedi per Linsmayer, il centrocampista mette in galera Kulovits con un passaggio su cui si avventa Rzatkowski, uno-due fantastico con Alushi che lo mette da solo davanti al portiere con un assist al miele. La soluzione di Rzatkowski è un pallonetto altrettanto dolce che vale lo 0-2! Settimo gol stagionale per lui.

Sandhausen_St. Pauli 0-2 b

Nella ripresa il ritmo non sale, noi non abbiamo alcun interesse nel farlo e il primo squillo e del neo entrato Jovanovic che su una ripartenza punta Ziereis, si porta la palla sul piede preferito ma di sinistro non spaventa Himmelmann.
Dall’altra parte abbiamo l’occasione di arrotondare con un’azione rugbistica che coinvolge Thy-Buchtmann-Rzatkowski-Kalla-Alushi e infine ancora Kalla che da ottima posizione non ne approfitta.
Gli unici problemi li crea Bouhaddouz, tanto bravo a svariare su tutto il fronte quanto pericoloso nelle conclusioni. Giocatore da tenere sotto controllo.

Il prossimo impegno ci vedrà impegnati venerdì 1 aprile alle 18.30 al Millerntor contro l’Union Berlin. Sette partite alla fine del campionato e otto punti di ritardo dal terzo posto. Non succede ok, ma se succede…

Intanto festeggiamo con “La lavagna del Prinz” che ci apre gli occhi su un giocatore troppo spesso sottovalutato.

Sandhausen_St. Pauli 0-2 c

La lavagna del Prinz

la lavagna 300x200

Questa volta vorrei mettere sotto i riflettori più che una situazione, un singolo giocatore. Parlo di riflettori non a caso perché l’uomo in questione è Nehrig, giocatore che lavora nell’ombra come Daredevil ad Hell’s Kitchen.
Vive nell’oscurità della gara, nessun dribbling esaltante, nessuna giocata di fioretto ma tanto e utile lavoro sporco. Con lui in mediana possiamo liberare Alushi dai compiti di copertura e lasciare al il “biondo” maggiore libertà negli inserimenti.
E’ lui che detta i tempi alla squadra, è lui che decide quando far alzare o abbassare il baricentro.
Sempre lui che in situazione di difficoltà va a ricomporre la linea dei quattro difensori evitando di subire quegli svarioni visti di recente.
Per esempio nel caso del primo goal resta in copertura e trova l’imbucata per Alushi dalla quale scaturisce la prima rete.
Prezioso anche nel secondo, resta in copertura liberando la felice pressione di Rzatkowski che porterà al secondo goal.

(Massimiliano detto Prinz. Nasco fantasista, faccio rap e dispenso perle di tattica)

Tabellino

Sandhausen-St. Pauli 0-2

SV Sandhausen

Knaller – Thiede, Kister (85° Kuhn), F. Hübner, Paqarada – Kulovits (46° Jovanovic), Linsmayer, Roßbach – Wooten, Pledl (46° Zillner) – Bouhaddouz
A disp. Wulle Olajengbesi Klingmann Bieler
Allenatore: Alois Schwartz

FC St. Pauli

Himmelmann – Hornschuh, Sobiech, Ziereis, Buballa – Rzatkowski, Nehrig – Kalla (75° Maier), Alushi (83° Gonther), Buchtmann (89° Keller) – Thy
A disp. Heerwagen Rosin Picault Choi
Allenatore: Ewald Lienen

Marcatori: 0:1 Thy (8°), 0:2 Rzatkowski (40°)
Ammoniti: Kulovits, Bouhaddouz / Kalla
Arbitro: Thorsten Schriever)
Stadio: Hardtwaldstadion
Spettatori: 7.043