Fisce a reti bianche col Duisburg

30/03/2019 Bundesliga |  Autore: Sergio Sorce

È il St. Pauli a partire forte: dopo soli 50 secondi Miyaichi ispira Alex Meier che però non riesce a centrare il bersaglio. Quattro minuti più tardi Møller Dæhli salta un paio di difensori calci a rete ma sfortunatamente la traiettoria incontra Meier e si alza appena sopra la traversa.

Duisburg sfugge alla morsa del St. Pauli prima con Cauly Oliveira Souza e poi con l’ex John Verhoek ma è poca roba per impensierire Himmelmann.

Bella combinazione tra Møller Dæhli e Carstens, il cross del terzino trova Meier pronto a girare a rete ma lo è anche Felix Wiedwald che sventa il pericolo.

Nella ripresa giochiamo la carta Sobota per Miyaichi e al 61° è già brivido del polacco che costruisce un bel uno-due con Buchtmann ma senza portare al gol.

A 15 minuti dalla fine Kauczinski toglie Meier preferendo la velocità di Schneider ma sono gli ospiti a creare la palla gol più ghiotta con Souza  che all’82 buca il tiro che avrebbe portato la terza sconfitta di fila.

Poteva e doveva essere l’occasione di rilancio dopo l’emorragia di gol e invece finisce a reti bianche la sfida casalinga contro un modesto Duisburg. Poche novità nell’undici iniziale di mister Kauczinski con la solita linea a quattro che vede Carstens a sinistra e sulla mediana i due magnolatori Knoll e Zehir a reggere la spinta di Miyaichi e Dæhli e la fantasia di Buchtmann per Alex Meier.

Un pareggio che serve soprattutto al Duisburg per continuare a sperare nella salvezza e lascia il St. Pauli facile preda di Holstein Kiel e Paderborn che vincendo entrerebbero nella scia di alta classifica dei boys in brown. Un pareggio amaro che però non sposta di una virgola il battito del nostro cuore per questi pirati!F

Il tabellino

FC St. Pauli

Himmelmann – Carstens, Avevor, Hoogma, Buballa – Knoll, Zehir – Miyaichi (Sobota 61°), Buchtmann, Møller Dæhli – Alex Meier (Schneider 76°)

Allenatore: Markus Kauczinski

MSV Duisburg

Wiedwald – Wiegel, Hajri, Nauber, Wolze – Souza (Gyau 90°+2), Fröde, Albutat, Schnellhardt – Nielsen (Iljutcenko 89°) – Verhoek (Engin 72°)

Allenatore: Torsten Lieberknecht

Ammoniti: Sobota, Carstens – Fröde, Nauber

Arbitro: Bastian Dankert

Stadio: Millerntor

Attendance: 29460