Crisi St. Pauli. A Bielefeld finisce 5-0

02/12/2017 Bundesliga |  Autore: Sergio Sorce

Era l’occasione buona per restare agganciati alla zona play off e invece ad avvicinarsi al terzo posto è proprio l’Arminia Bielefeld con una sonora manita. E dire che i pirati non avevano iniziato neanche male coi biondi Schneider e Dæhli in vena di verticalizzazioni. Il primo campanello però lo suona Klos, strozzando il destro dopo aver approfittato di una guardia di Avevor tutt’altro che attenta. Sulle gradinate i nostri saltano ma a scaldarli ci pensa il colpo di testa di Putaro a un soffio dal palo. Tre indizi fanno una prova e infatti l’Arminia non perdona l’atteggiamento a maglie larghe dei boys in brown: il vantaggio è firmato da Putaro al 38° con un sinistro dal limite.
La sberla non ci fa bene. A pochi secondi dalla fine Avevor si vede giustamente annullare una rete per fuorigioco. Intervallo. Thè caldo. E riordino di idee.
Al 48° circolazione da destra a sinistra, da Zander a Flum, il traversone finisce bello bello sulla testa di Schneider che non trova la porta in terzo tempo da due passi.
Cinque minuti più tardi Dick raccoglie una respinta di testa di Sobiech su calcio d’angolo e scaraventa un destro illegale che muore all’incrocio: 2-0. E’ l’inizio della fine.
Al 61° Hartherz conclude un box to box nato da un calcio di punizione per il St. Pauli: 3-0. Basta così? Nossignori.
C’è il tempo per il solito colpo di testa velenoso di Sobiech su calcio d’angolo ma a un quarto d’ora dalla fine Buballa si addormenta su un giro palla innocuo e senza pressione. Weihrauch non si fa pregare, sradica il pallone e lo serve a Prieti che mette sui piedi di Kerschbaumer il pallone del poker: 4-0.
Manca poco ma restiamo assopiti. Così all’85° ci facciamo sorprendere da una battuta veloce. Dick scende indisturbato sulla destra e disegna un cross per la testa di Klos che comodo comodo insacca il 5-0.
La vittoria manca da 7 turni (4 pareggi e 3 sconfitte). Seconda scoppola di fila dopo il 4-0 a Fürth. Non segniamo da più di 180 minuti. Come chiamarla se non crisi?
Ci auguriamo di non fare il percorso inverso della passata stagione, con un girone d’andata terribile e un ritorno straordinario. Da qui alla pausa ci aspettano due impegni casalinghi contro Duisburg e Bochum. Inutile dire che servono sei punti per riprendere fiducia. Inutile aggiungere che potremmo farne anche zero che il nostro amore per il St. Pauli non si spegnerà!
Ah, e scusate l’assenza.

Il tabellino

Arminia Bielefeld – St. Pauli 5-0

Arminia Bielefeld
Ortega – Dick, Börner, Salger, Hartherz – Kerschbaumer (Hemlein 81°), Prietl, Schütz (Massimo 83°), Putaro (Weihrauch 68°) – Klos, Voglsammer
Allenatore: Jeff Saibene

FC St. Pauli
Himmelmann – Zander, Sobiech, Avevor, Buballa – Flum, Buchtmann – Sobota (Bouhaddouz 59°), Møller Dæhli, Sahin (Litka 78°) – Schneider
Allenatore: Olaf Janßen

marcatori: 1-0 Putaro (38°), 2-0 Dick (53°), 3-0 Hartherz (62°), 4-0 Kerschbaumer (77°), 5-0 Klos (85°)
ammoniti: Börner
arbitro: Robert Kempter
stadio: SchücoArena
spettatori: 22.826

Novarese, grande appassionato ed esperto di calcio, è il principale autore dei resoconti post-partita del St. Pauli su questo blog. Imperdibile il suo "pagellone" finale!