Flum come Cesarini, Heidenheim battuto!

28/08/2017 Bundesliga |  Autore: Carlo Ghio

heidenheim

Dopo l’amara, pesante e immeritata sconfitta di Darmstadt, il St. Pauli torna davanti al proprio pubblico ad affrontare l’Heidenheim e ottiene 3 punti in pieno recupero, dopo una partita davvero noiosa e povera di occasioni. Stadio esaurito, come da tradizione e sulle tribune trovano spazio anche le nazionali dei senza-tetto di Germania e Svizzera, invitate dalla dirigenza bianco-marrone. Poche modifiche nell’11 di partenza dei nostri, con Olaf Janßen che sostituisce solamente Mats Møller Dæhli, sacrificato per dare spazio a Cenk Şahin.

Primo tempo di studio, al limite del soporifero, con gli ospiti ben messi in campo su posizioni decisamente difensive e i nostri che, pur macinando gioco, non riescono mai a rendersi pericolosi. Si segnalano solo due occasioni (si fa per dire) durante i primi 45 minuti. Al 27′ sono gli ospiti a rendersi pericolosi con Arne Feick, che tira dal limite sinistro dell’area e la palla che attraversa indisturbata fino a finire sul fondo. Due minuti più tardi è Dudziak a liberare bene Şahin il cui tiro è di poco alto sopra la traversa. Tutto qui, si va quindi al riposo sullo 0:0.

Alla ripresa del gioco notiamo subito una sostituzione nel St. Pauli: Mats Møller Dæhli in campo al posto di Allagui. Il St. Pauli continua a macinare gioco, guadagna qualche calcio d’angolo ma manca completamente in fase di realizzazione. E ancora una volta sono gli avversari in contropiede a rendersi più pericolosi, come al 49′ con Nikola Dovedan che sbaglia dai 12 metri. Entra anche Flum al posto di Nehrig al 62′ e subito si rende pericoloso un minuto dopo, fermato al limite dell’area. Ci prova anche Buchtmann con uno dei suoi tiri dalla lunga distanza, ma il portiere dell’Heidenheim Müller è pronto a deviare in angolo al 78′.

C’è praticamente una sola squadra in campo, il St. Pauli, che però fa una fatica enorme ad arrivare alla conclusione sotto porta. All’84’ un calcio da fermo di Møller Dæhli serve Bouhaddouz che tira troppo in alto. Sembra ormai una partita destinata allo 0:0, ma i padroni di casa (e soprattutto il suo meraviglioso pubblico) ci credono fino all’ultimo e anche oltre. Corre il minuto 92 quando su angolo di Buchtmann i difensori ospiti pasticciano e Joker Flum ne approfitta per il più facile dei gol: 1:0, triplice fischio e 3 punti in saccoccia! A volte un po’ di fortuna non guasta, avanti così!

Il tabellino

FC St. Pauli
Himmelmann – Dudziak, Hornschuh, Avevor, Buballa – Sobota, Nehrig (62. Flum), Buchtmann, Sahin – Allagui (46. Møller Dæhli), Bouhaddouz
Trainer: Olaf Janßen

FC Heidenheim
Ke. Müller – Busch, Wittek, Beermann, Feick (75. Pusch) – Titsch-Rivero (62. Theuerkauf), Griesbeck – Skarke (83. Halloran), Schnatterer – Verhoek, Dovedan
Trainer: Schmidt

Rete: 1:0 Flum (90.+2)
Ammoniti: Feick, Dovedan, Pusch
Arbitro: Thorben Siewer (Olpe)
Spettatori: 29.546 (esaurito)

Genovese, sponda blucerchiata, è uno dei 3 fondatori del St. Pauli Club Zena nonché l’amministratore di questo sito.