A reti bianche contro l’Hannover

21/03/2017 Bundesliga |  Autore: Carlo Ghio

https://www.fcstpauli.com/news/nachbericht-fc-st-pauli-gegen-hannover-1617/

La doppia sfida casalinga contro due candidate alla promozione si conclude con l’Union Berlin in volo al primo posto, l’Hannover appena fuori dalla zona-paradiso e un solo punticino per il St.Pauli, che si mantiene appena fuori dalla zona-inferno della retrocessione in Dritte Liga. Si sapeva che sarebbero state due partite molto difficili, ma la forza del Millerntor a volte riesce a far superare le differenze tecniche in campo. Non è stato il caso questa volta, ma ci prendiamo il punticino e andiamo avanti, immer weiter, pensando già alla prossima sfida salvezza, questa sì da vincere a tutti i costi, in casa dei “martelletti” dell’Erzgebirge Aue, squadra di minatori, gente tosta.

Ma torniamo al Millerntor e alla sfida contro l’Hannover 96. Qualche cambio si è reso necessario per mister Lienen, vista l’indisponibilità dello squalificato Sobiech e dell’infortunato Hornschuh, sostituiti da Gonther e Ziereis a formare la coppia centrale difensiva. La partita inizia subito con gli ospiti più propositivi e la difesa del St.Pauli un attimino in difficoltà, ma presto la coppia Gonther-Ziereis ha preso le misure degli attaccanti basso-sassoni e anzi, all’8′, è proprio Ziereis ad avere la prima occasione da rete, ma il difensore non riesce a concludere di testa. La prima mezz’ora vede tutto sommato un St.Pauli ben messo in campo, ma superato il 30′ gli ospiti cominciano a premere maggiormente sull’acceleratore, senza però mai creare nulla di particolarmente pericoloso per la porta di Heerwagen. Solo poco prima della pausa il sinistro da 20 metri di Anton fa tremare un po’ il pubblico del Millerntor. Si va al riposo sullo 0:0 e con pochissime occasioni degne di nota.

Chissà cos’avrà detto Lienen ai suoi ragazzi negli spogliatoi, fatto sta che nella ripresa la musica cambia e il St.Pauli prende con decisione le redini del gioco e i boys in brown cominciano finalmente a rendersi pericolosi dalle parti delll’ex Tschauner.  Apre le danze Møller Dæhli, ma il suo tiro viene deviato dal difensore Bakalorz, mentre un minuto dopo, il solito Bouhaddouz s’invola sulla sinistra, entra in area, scarica il destro che colpisce il palo alla destra del portiere dell’Hannover. Non è giornata fortunata.

Dopo alcuni minuti di calma, attorno al 70′ il St.Pauli preme di nuovo sull’acceleratore creando ben tre nitide occasioni da rete, salvate sempre dall’ottimo Tschauner, che (purtroppo) bene ha figurato davanti al suo ex-pubblico del Millerntor. Al 72′ Tschauner salva sul neo entrato Thy, lanciato da Buchtmann, un minuto dopo è Sané a salvare su Sobota in corner, infine al 75′ uno splendido assist di Ziereis libera Bouhaddouz davanti al portiere che però lo anticipa. L’Hannover non pervenuto, ma il punteggio resta invariato.

I dieci minuti finali della partita sono però tutti a marchio Hannover: gli ospiti, dopo un torpore durato quasi tutta la partita, si risvegliano improvvisamente e sfiorano i più occasioni il vantaggio, che francamente non si sarebbero meritati. All’81’ Füllkrug supera anche Heerwagen, ma è ancora una volta Ziereis a salvare; un minuto dopo è il turno di Anton a pareggiare il conto dei legni, colpendo il palo, e ancora un minuto dopo Harnik, tutto solo davanti a Heerwagen, non riesce, miracolosamente, a ribadire in rete; infine l’ultima occasione arriva all’86’ con Bech, ma il suo tiro da distanza ravvicinatissima è debole e Heerwagen riesce a parare. Il St.Pauli per fortuna si salva, ma non Bouhaddouz che proprio nel finale riesce a farsi ammonire e pertanto sarà squalificato per l’importantissima sfida in casa dell’Aue.

Alla fine un pareggio che stava piuttosto stretto al St.Pauli per quanto visto nei primi 80 minuti si è rivelato quasi un punto guadagnato dopo la sfuriata finale dell’Hannover negli ultimi minuti di gioco. Ora ci aspetta la sfida di Aue, fondamentale vincere, non ci sono altre possibilità. Forza Sankt Pauli!!!

Il tabellino

FC St. Pauli
Heerwagen – Dudziak, Ziereis, Gonther, Buballa – Sobota (85th Kalla), Nehrig, Buchtmann, Sahin (64th Choi) – Bouhaddouz, Møller Dæhli (61th Thy)
Cheftrainer: Ewald Lienen

Hannover 96
Tschauner – Bakalorz, Hübner, Sané, Albornoz – Anton, Schmiedebach – Fossum (61th Bech), Maier (67th Sarenren Bazee), Prib (77th Füllkrug) – Harnik
Cheftrainer: Daniel Stendel

Ammoniti: Buchtmann, Kalla, Bouhaddouz / Schmiedebach, Maier
Arbitro: Felix Zwayer
Spettatori: 29.546 (esaurito)