Il resoconto di fine anno

01/02/2017 Bundesliga |  Autore: Sergio Sorce

Prima di analizzare la sconfitta interna di domenica scorsa contro lo Stoccarda, andiamo ad analizzare come si è chiuso il 2016

FC St. Pauli – Fortuna Düsseldorf 0 – 1 (20/11)

La sconfitta a Wurzburg e la sosta per le nazionali non bastano a rigenerare i pirati che alla ripresa del campionato cadono in casa contro il Fortuna Düsseldorf.

Partita decisa da un’autorete di Buballa che poco dopo la mezz’ora, nel tentativo di anticipare Schauerte, deposita nella nostra porta di petto. Himmelmann sugli scudi evita il tracollo con un paio d’interventi d’istinto rubati alla pallamano, magari poco belli stilisticamente ma tremendamente efficaci. La bella notizia è che si rivede Bouhaddouz e tutta la manovra ne trae giovamento. Nel secondo tempo ci provano a turno i neo-entrati Choi e Sahin senza trovare fortuna.

Tabellino

FC St. Pauli
Himmelmann – Hornschuh, Sobiech, Gonther, Buballa – Hedenstad (Sahin 64°), Nehrig – Miyaichi (Choi 46°), Buchtmann, Sobota (Empen 73°) – Bouhaddouz
Allenatore: Ewald Lienen

Fortuna Düsseldorf
Rensing – Koch, Akpoguma, Ayhan, Schmitz – Sobottka, Bodzek – Schauerte, Fink (Bormuth 89°), Bellinghausen (Bebou70°) – Hennings (Ngombo 92°)
Allenatore: Friedhelm Funkel

marcatore: 0-1 Buballa (autogol 36°)
ammoniti: Bouhaddouz, Sobiech, Sahin – Ayhan, Bodzek
arbitro: Daniel Siebert
stadio: Millerntor
spettarori: 29.546

Heidenheim – St. Pauli 2-0 (26/11)

Sei giorni dopo andiamo nella tana di una delle squadre più in forma del momento: l’Heidenheim di mister Schmidt e il lupo non fa sconti. Lienen ama il rischio e, nonostante la situazione delicata, piazza a destra il ventenne Neudecker. Dall’altra parte c’è un ex assetato di vendetta: l’olandese Verhoek silurato da Lienen in favore dell’esplosione di Thy.

Le cose si mettono subito male con l’uscita di Buchtmann che lascia il posto a Rosin dopo una caduta rovinosa. I riflettori si spostano, guarda un po’, sul solito Himmelmann che tiene in piedi la baracca fino al terrificante destro di Schnatterer che al 20° spacca la partita.

La risposta dei braunweiss (nell’occasione in maglia bianca) è tutta nello slalom d’autore di Rosin fermato sul più bello da Wittek.

Lienen si alza dalla panchina sbuffando con le idee che frullano in testa. Pensieri che riesce a trasmettere ai suoi nell’intervallo perché la ripresa è totalmente appannaggio dei pirati, capaci di mettere gli avversari nell’angolo. Il pareggio non arriva per una questione di centimetri. Rosin, Bouhaddouz, Sahin e la creatività di Hedenstad spaventano l’Heidenheim fino al discutibile rigore assegnato dal signor Cortus per una presunta trattenuta di Gonther su Verhoek. Dal dischetto Schnatterer scaccia la paura e ci lascia sempre più soli in fondo alla classifica.

Il Tabellino

FC Heidenheim
Müller – Strauß, Beermann, Wittek (46° Theuerkauf), Feick – Griesbeck, Titsch-Rivero, Skarke (85° Halloran), Schnatterer – Thomalla (64° Morabit), Verhoek
Allenatore: Frank Schmidt

FC St. Pauli
Himmelmann – Hedenstad, Gonther, Sobiech, Keller – Neudecker, Nehrig, Miyaichi (60° Sahin), Buchtmann (13° Rosin), Buballa (69° Ducksch) – Bouhaddouz
Allenatore: Ewald Lienen

marcatori: 1:0 Schnatterer (20°), 2:0 Schnatterer (81° rig.)
ammoniti: Bouhaddouz
arbitro: Benjamin Cortus
stadio: Voith-Arena
spettatori: 13.000

St. Pauli – Kaiserslautern 0 – 0 (2/12)

Dicembre si apre con un impegno non troppo proibitivo. Il Kaiserslautern naviga nei bassifondi e in casa abbiamo l’assoluto obbligo di vincere. Al Millerntor però va in scena una partita a scacchi dove non sbaglia nessuno e lo 0-0 finale serve più agli ospiti per tenerci a distanza.

Lienen insiste su Neudecker e ha ragione perché il ragazzo è il primo a rompere gli indugi con un sinistro avvelenato.

Sobiech prova a tornare al gol ma il suo colpo di testa si ferma sulla traversa a Pollersbeck battuto.

Alla mezz’ora l’episodio chiave. Gonther travolge in area Gaus, rigore ineccepibile. La battuta è ritardata da Himmelmann che, infortunatosi precedentemente, non riesce a proseguire la gara lasciando i pali a Heerwagen. Il teatrino deconcentra Siteber che incrocia troppo il sinistro e spara fuori dal dischetto.

Nella ripresa succede ben poco a parte una conclusione di Bouhaddouz sporcata dai difensori che terminata sul palo con tutto lo stadio col fiato sospeso.

Il tabellino

FC St. Pauli
Himmelmann (30° Heerwagen) – Hedenstad, Sobiech, Gonther, Keller – Nehrig (76° Ducksch) – Sahin, Choi, Neudecker, Sobota (85° Miyaichi) – Bouhaddouz
Allenatore: Ewald Lienen

FC Kaiserslautern
Pollersbeck – Mwene, Koch, Ewerton, Aliji (46° Halfar) – Ziegler – Moritz, Gaus – Siteber (71° Zoua) – Görtler, Osawe
Allenatore: Tayfun Korkut

ammoniti: Nehrig, Bouhaddouz, Choi, Sahin / Pollersbeck
arbitro: Robert Hartmann
stadio: Millerntor
spettatori: 29.037

 

Greuther Fürth – St. Pauli 0 – 2 (11/12)

Nella penultima prima della sosta Lienen conferma l’undici schierato contro il Kaisersalutern. Il ghiaccio lo rompe il Fürth con Bolly che sfiora il palo su cross di Narey. Dall’altra parte splendida discesa di Neudecker, la nota positiva di fine anno, che mette i brividi ai bianco verdi. Poi un filtrante al bacio di Sahin fa sobbalzare la panchina dei braunweiss ma Bouhaddouz si allunga troppo il controllo di petto.

Nella ripresa Sobiech, sugli sviluppi di una palla inattiva, serve Gonther che per poco non segna una rete straordinaria al volo. Sobiech e Gonther, avete capito bene, i due centrali. Di questi tempi meglio accontentarsi.

E’ il preludio al gol che arriva finalmente al 64° grazie a una doppia conclusione di Bouhaddouz che capitalizza al meglio lo sfondamento sulla sinistra del moto perpetuo Sobota.

Il Fürth non c’è, o meglio non riesce a reagire a un St. Pauli finalmente quadrato e affamato. Si arriva così al 90° e al raddoppio da stropicciarsi gli occhi. La difesa respinge l’ultimo assalto, Sahin mette il turbo, s’invola verso la porta e con un doppio passo di libera di Narey prima di mandare tutti a casa con un cucchiaio alla Totti. Basta così.

Il tabellino

SpVgg Greuther Fürth
Megyeri – Gugganig, Narey, Franke, Heidinger – Bolly, Djokovic, Hofmann, Sararer, Kirsch (57° Dursun) – Berisha (67° Tripic)
Allenatore: Janos Radoki

FC St. Pauli
Heerwagen – Hedenstad, Sobiech, Gonther, Keller – Nehrig – Sahin, Choi (80° Avevor), Neudecker (67° Miyaichi), Sobota – Bouhaddouz (77° Picault)
Allenatore: Ewald Lienen

marcatori: 0:1 Bouhaddouz (64°), 0:2 Sahin (90°)
ammoniti: Hofmann, Heidinger / Neudecker, Sahin
arbitro: Frank Willenborg
stadio: Stadion am Laubenweg
spettatori: 10.015

 

St. Pauli – Bochum 1 – 1 (17/12)

Squadra che vince non si cambia ma per acciacchi e squalifiche Lienen è costretto a rivedere la formazione, pur senza cambiare modulo. Si rivedono dall’inizio Hornschuh, Miyaichi e Buballa. Potrebbe mettersi subito in discesa se la traversa non negasse a Bouhaddouz un assurdo gol di tacco: retropassaggio azzardato di testa di un difensore, il bomber dei pirati capisce tutto e anticipa Riemann con un geniale colpo alla Ibra che però s’infrange a pochi centimetri dalla gloria. Heerwagen si guadagna la pagnotta deviando in angolo una spizzata di testa di Mlapa.

Il togolese al 19° non perdona quando dopo un fortunoso scambio con Quaschner insacca alle spalle di Heerwagen.

L’inerzia della partita cambia dopo l’espulsione di Perthel che lascia in dieci i suoi per un goffo e pericolo intervento su Miyaichi. Potremmo pareggiare subito se Gonther e Bouhaddouz non si ostacolassero sul più bello.

Non c’è più Terodde a mascherare le lacune di questo Bochum e i risultati si vedono Il ritmo sale nella ripresa alla ricerca del pareggio e si arriva all’episodio chiave del 74° tanto contestato dai bianco blu. Keller chiude un avversario sulla bandierina e intercetta involontariamente di mano il rinvio. L’arbitro fa proseguire, il difensore crossa in mezzo dove Riemann smanaccia proprio sui piedi di Bouhaddouz che ringrazia per il regalo di Natale e insacca a porta vuota. E’ il terzo risultato utile consecutivo in una prima parte di stagione davvero deludente.

Il tabellino

FC St. Pauli
Heerwagen – Hedenstad, Gonther, Sobiech, Keller – Hornschuh (46° Empen) – Miyaichi, Choi, Sobota, Buballa (17° Neudecker (89° Rosin)) – Bouhaddouz
allenatore: Ewald Lienen

VfL Bochum
Riemann – Gyamerah, Hoogland, Rieble, Perthel – Losilla, Stiepermann – Merkel, Wurtz, Quaschner (86° Novikovas) – Mlapa (46° Canouse)
allenatore: Gertjan Verbeek
marcatori: 0:1 Mlapa (19°), 1:1 Bouhaddouz (74°)
ammoniti: Sobota / Stiepermann, Gyamerah, Wurtz, Hoogland, Quaschner
espulso: Timo Perthel
arbitro: Felix Zwayer
stadio: Millerntor
spettatori: 29.546


Tag: