Tutti in piedi per il Gol Levante!

16/05/2016 Bundesliga |  Autore: Sergio Sorce

Un anno fa a quest’ora ci preparavamo per una drammatica ultima spiaggia a Darmstadt per rimanere in Zweite, oggi chiudiamo la stagione al quarto posto, alle spalle delle super potenze Friburgo e Lipsia e il sorprendente Norimberga. Per gran parte della stagione abbiamo sognato in grande, poi sono emersi i limiti di una rosa ristretta e di un modulo reso poco malleabile da Lienen ma il bilancio non può che essere positivo.

In questa giornata di festa spicca un nome su tutti: Ryo Miyaichi, il colpo dell’estate, la punta esterna arrivata a parametro zero dall’Arsenal che avrebbe dovuto dare nuova linfa all’attacco e che invece è stato fermato da un infortunio al collaterale durante il ritiro e da una ricaduta che l’ha costretto a tornare sotto i ferri. Il giapponese ha esordito dal primo minuto sui titoli di coda di questa stagione con una doppietta (il primo gol da stropicciarsi gli occhi), una traversa (su una giocata pazzesca) e tanti spunti; il clima era quello da ultimo giorno di scuola, è vero, ma se non si hanno qualità certe giocate non vengono anche se si gioca a bassi regimi. La speranza è quella di aver solo rimandato l’appuntamento con il sogno avendo nella faretra una freccia inaspettata. In più la società si è già mossa sul mercato assicurandosi Aziz Bouhaddouz, marocchino classe ‘87, 9 gol e 5 assist col Sandhausen quest’anno, attaccante navigato che può far fare il salto di qualità a una squadra che in certi momenti ha mostrato alcune fragilità mentali.

Tornando alla partita si inizia con una frittata preparata da Ziereis, che buca l’anticipo su Bödvarsson, e impiattata da Sobiech che dorme sull’inserimento vincente di Görtler e dopo tre minuti siamo già sotto: 0-1.

Due minuti più tardi Maier si accentra e pesca Miyaichi con un filtrante alto che il giapponese trasforma con una splendida mezza rovesciata: 1-1!

St. Pauli-Kaiserslautern 5-2

Lo show di Miyaichi continua con un bolide su calcio d’angolo stoppato da un difensore che fa ripartire il Kaiserslautern e porta Bödvarsoon a sfiorare il raddoppio.

Il gol del vantaggio invece arriva per i pirati ancora una volta grazie a una giocata della punta nipponica; Miyaichi avvia un recupero-palla, si allarga sulla destra e disegna un cross al bacio girato in rete dalla schiacciata di Thy: al 21° è 2-1!

La manovra è fluida e la bontà del dribbling di Buchtmann lo dimostra; il fantasista si esibisce in una percussione centrale e scarica per Maier che scalda le mani di Müller.

La ripresa si apre sui ritmi tambureggianti del primo tempo con un’altra serpentina di Maier che cerca e trova il solito Miyaichi, il giapponese con un controllo delicato salta il difensore e da posizione quasi impossibile prova a infilare il portiere invece che mettere in mezzo; l’idea è ai limiti della follia, la giocata è straordinaria ma il risultato è una beffarda traversa.

Dopo mesi trascorsi ai margini del gruppo per Miyaichi arriva finalmente una giornata da incorniciare davanti al popolo del Millerntor. Il solito Maier penetra la membrana del Kaiserslautern prima di servire il giapponese che dalla destra fa partire un diagonale imparabile: 3-1!

Mentre il Kaiserslautern si divora un gol con Bödvarsson, il migliore dei suoi, i braunweiss calano il poker col meritatissimo gol di Maier che insacca con un tap in l’assist di Sobota: 4-1!

Il moto d’orgoglio degli ospiti è tutto nel sinistro di Jenssen che al 76° riceve una sponda di Bödvarsson e lascia partire un missile terra-aria che buca la porta di Himmelmann: 4-2.

Nella festa del gol c’è gloria anche per Buchtmann che da venti metri incrocia di sinistro e fa calare il sipario sulla stagione: 5-2!

 St. Pauli-Kaiserslautern 5-2 c

Una bellissima idea per il prossimo carnevale

Tabellino

St. Pauli-Kaiserslautern 5-2

FC St. Pauli

Himmelmann – Kalla, Ziereis (17° Hornschuh), Sobiech, Buballa – Nehrig, Buchtmann – Miyaichi (70° Sobota), Maier, Choi (81° Picault) – Thy
A disp. Heerwagen Gonther Keller Kurt
Allenatore: Ewald Lienen
FC Kaiserslautern

Müller – Mockenhaupt, Vucur, Ziegler, Gaus – Ring (46. Schulze), Halfar – Zimmer (30. Fomitschow), Jenssen – Bödvarsson, Görtler (54. Colak)
A disp. Alomerovic Deville Jacob Reichert
Allenatore: Konrad Fünfstück

 
Marcatori: 0:1 Görtler (3°), 1:1 Miyaichi (5°), 2:1 Thy (21°), 3:1 Miyaichi (57°) 4:1 Maier (72°), 4:2 Jenssen (76°), 5:2 Buchtmann (79°)
Ammoniti: Kalla / Ring, Görtler, Halfar
Arbitro: Wolfgang Stark
Stadio: Millerntor
Spettatori: 29.546