Rzatkowski fulmina il Fürth!

18/08/2015 Bundesliga |  Autore: Carlo Ghio

Rzatkowski

Il Greuther Fürth è una di quelle squadre che in gergo si possono definire bestie nere: da 17 anni il St. Pauli non riusciva ad avere la meglio sui franconi biancoverdi davanti al proprio pubblico. Squadra sempre insidiosa, da anni in lotta per la conquista della Bundesliga, anche raggiunta e puntualmente subito persa, il Fürth va sempre affrontato con la massima concentrazione e attenzione: questo voleva Lienen dai suoi ragazzi e questo ha ottenuto, alla fine di una bella partita, ricca di reti e di emozioni, che lancia il St. Pauli al terzo posto a sole due lunghezze dalla capolista Bochum a punteggio pieno. Un inizio di campionato che fa ben sperare.

Ma andiamo ad analizzare la partita. Dopo la pesante sconfitta di coppa contro il Borussia Mönchengladbach (1:4), dove il St. Pauli era crollato nella ripresa dopo un ottimo primo tempo, Lienen recupera Halstenberg in difesa, ma perde, all’ultimo secondo, Gonther per una contrattura al polpaccio durante il riscaldamento pre-partita. Lo sostituisce il centrocampista difensivo Deichmann, all’esordio in Zweite Liga.

Fuerth

L’inizio della partita è abbastanza insidioso per il St. Pauli quando Ziereis per poco non butta la palla dentro la propria rete dopo nemmeno un minuto di gioco. Anche l’esordiente Deichmann fa un po’ fatica a prendere le misure degli avversari e finisce sul taccuino dell’arbitro già dopo 15 minuti, con un cartellino giallo. E’ indubbiamente il Greuther a fare la partita nel primo quarto d’ora, con i nostri rintanati in difesa, pronti però a colpire in contropiede. E proprio in un’azione di ripartenza arriva la prima rete della partita: Maier prende il pallone sulla sinistra lanciando Buballa che chiude il triangolo liberando Rzatkowski all’altezza del dischetto del rigore: il biondino non sbaglia e insacca alle spalle di Mielitz per l’1:0 dei boys in brown. In Millerntor esplode di gioia!

L’inatteso vantaggio regala fiducia ai nostri ragazzi che prendono finalmente anche il sopravvento a livello di gioco. Gli ospiti sono in difficoltà e si affidano solo ai tiri dalla lunga distanza del croato-austriaco Robert Žulj (25′ e 31′) senza fortuna; questo tipo di prodezza riesce senza dubbio meglio al nostro Halstenberg che già a Karlsruhe ne aveva dato ampia dimostrazione regalando 3 pesantissimi punti al St. Pauli: minuto 34, il Fürth si difende come può sulla sinistra, la palla arriva all’angolo destro dell’area dove il nostro Halstenberg non ci pensa due volte e la scaglia sull’angolo opposto dove Mielitz non può arrivare: 2:0 per noi, Millerntor sempre più in delirio!

Il Fürth questa volta non si lascia buttare giù dal micidiale uno-due dei boys in brown e reagisce subito rabbiosamente alla ricerca di un provvidenziale gol prima del riposo, che arriva puntuale al 41′ quando Ziereis perde di vista il neo-entrato Theskers che serve a Freis l’assist per il 2:1 di testa; poco dopo, nel primo minuto di recupero, il norvegese di chiare origini albanesi Berisha (46′) rischia di riportare il risultato sul pareggio. Si va quindi al riposo sul non troppo tranquillizzante risultato di 2:1 per il St. Pauli.

La ripresa comincia con i nostri ben determinati ad aumentare il vantaggio, trascinati da un pubblico del Millerntor sempre incredibile. E’ ancora Halstenberg a rendersi protagonista in questa fase della gara: al 56′ la splendida punizione calciata dal nostro esterno va a sbattere sul palo interno e da lì finisce direttamente nelle mani dell’impietrito Mielitz. Quattro minuti dopo è ancora Halstenberg a rendersi pericoloso, ma la sua volée esce alta sopra la traversa. Il Fürth è tutt’altro che arreso e al 63′ è ancora Freis a sfiorare un immeritato pareggio. Le due squadre si affrontano senza alcun timore reverenziale e fioccano le occasioni da ambo le parti. Al 72′ Verhoek fa tutto bene, scarta anche il portiere Mielitz ma angola troppo il pallone, mentre due minuti più tardi è Žulj a colpire di testa, ma in posizione di fuorigioco. Himmelmann lancia subito Sobota sulla destra, il polacco scaglia un gran tiro che Mielitz non trattiene e come un falco arriva Rzatkowski a concretizzare il rete il tanto agognato 3:1!

Nonostante il doppio vantaggio dei padroni di casa, gli ospiti non si danno per vinti e ancora una volta trovano subito il gol che riapre il match con Žulj, che al 79′, di sinistro, beffa Himmelmann: 3:2 e ancora minuti di sofferenza per il St. Pauli. La partita non accenna a calare d’intensità: prima Verhoek sfiora la rete del 4:2, poi sono di nuovo gli ospiti col neo entrato Kumbela a impensierire la nostra porta, ma finalmente arriva il 90′ e sul tiro finale di Halstenberg arriva l’agognato triplice fischio che regala 3 punti pesantissimi al Sankt Pauli. Domenica prossima ci aspetta la difficilissima trasferta di Lipsia contro il ricco Red Bull, ma per ora godiamoci questa splendida vittoria!

fuerth

Il tabellino

FC St. Pauli
Himmelmann – Nehrig, Ziereis, Deichmann, Halstenberg – Alushi, Rzatkowski – Sobota (77. Buchtmann), Maier (85. Choi), Buballa – Thy (68. Verhoek)
Allenatore: Ewald Lienen

SpVgg Greuther Fürth
Mielitz – Wurtz, Röcker, Caligiuri, Gießelmann (26. Thesker) – Hofmann, Gjasula – Freis (71. Kumbela), Zulj, Stiepermann (61. Weilandt) – Berisha
Allenatore: Stefan Ruthenbeck

Reti: 1:0 Rzatkowski (20.), 2:0 Halstenberg (34.), 2:1 Freis (42.), 3:1 Rzatkowski (74.), 3:2 Zulj (79.)
Ammoniti: Deichmann, Sobota, Rzatkowski / Röcker, Thesker
Arbitro: Frank Willenborg
Spettatori: 28.421