Delusioni di campionato e gioie di coppa

21/08/2014 BundesligaDFB Pokal |  Autore: Carlo Ghio

rathenow

rathenow

Avevamo lasciato il St.Pauli con il pareggio d’esordio per 1:1 in casa con l’Ingolstadt. Alla seconda giornata non è andata meglio, anzi decisamente peggio, con una pessima sconfitta per 2:0 sul campo dell’Aalen, squadra non certo imbattibile…

Una partita senza storia in cui i padroni di casa hanno fatto quel che volevano e, con un gol per tempo, e senza particolari sforzi, hanno avuto la meglio sui nostri ragazzi, apparsi ancora appesantiti e con le idee poco chiare, specie in avanti.

A consolazione delle prime delusioni in campionato è arrivata una bella vittoria esterna in DFB Pokal. Certo l’avversario non era dei più irresistibili, l’Optik Rathenow milita infatti in Regionalliga Nordost e non è certo una squadra di grande tradizione. Davanti ai 4500 dello Stadion Vogelgesang (tutto esaurito!) nella cittadina brandeburghese, il St.Pauli ha subito messo in chiaro di appartenere a ben altra categoria rispetto ai padroni di casa.

Eroe della serata il nostro numero 9 Cristopher Nöthe, autore di una doppietta, con primo gol già all’8′ minuto e raddoppio al 51′, dopo che Budimir aveva già portato il risultato sullo 0:2. Rete della bandiera per gli ospiti a pochi minuti dalla fine per il definitivo 1:3, grazie allo statunitense Shelby Printemps.

Ma qual è il vero St.Pauli? Quello deludente di Aalen o quello spumeggiante di Rathenow? Lo vedremo forse domani sera in casa contro il Sandhausen, altra squadra di certo non imbattibile, contro la quale sarebbe decisamente opportuno puntare alla prima vittoria stagionale. Forza ragazzi!

FSV Optik Rathenow
Subke – Delvalle, Wilcke, Cetin, Oumari – Novak (31. Brecht), Leroy, Printemps, Skrehot (46. Said Balde), Regulski – Turhan (72. Breto)
Trainer: Ingo Kahlisch

FC St. Pauli
Tschauner – Schachten, Gonther, Ziereis, Buballa – Kalla, Buchtmann (78. Trybull), Maier, Rzatkowski – Nöthe (60. Thy), Budimir (82. Verhoek)
Trainer: Roland Vrabec

Reti: 0:1 Nöthe (8.), 0:2 Budimir (31.), 0:3 Nöthe (51.), 1:3 Printemps (83.)
Ammoniti: Printemps, Said Balde, Regulski – Ziereis, Kalla
Arbitro: Sven Jablonski (Bremen)
Spettatori: 4.500 (esaurito)