Una vittoria… di Fortuna!

19/03/2014 Bundesliga |  Autore: Carlo Ghio

Fortuna

Andare in trasferta a Düsseldorf contro il glorioso Fortuna non è mai una passeggiata: squadra di tradizione, appena retrocessa dalla Bundesliga e spinta da un grande stadio gremito da più di 41000 spettatori, non è impresa delle più semplici. Peraltro ancora una volta si mostra come la seconda divisione tedesca sia una spanna sopra a tutte le altre a livello di tifoserie.

Ma torniamo alla partita. L’inizio è tutto di marca braunweiss con un Maier particolarmente attivo. Subito tre occasioni da rete al 6′, al 7′ e al 10′, ma il portiere locale è sempre attento. Il Fortuna si risveglia attorno al quarto d’ora quando Liendl spreca a lato una favorevole occasione. I padroni di casa prendono coraggio e si spingono costantemente verso la nostra tre-quarti, senza però mai impensierire la porta di Tschauner. Ne approfitta, invece, il St.Pauli in contropiede: gran tiro di Nöthe da 20 metri, il poriere Giefer respinge male e Basti Meier è pronto come un falco a ribadire in rete per lo 0:1 al 21′ minuto!

Il Fortuna si butta nuovamente in avanti ma ancora una volta il St.Pauli riesce a difendersi con ordine e Tschauner continua a dormire sonni tranquilli. Si deve svegliare però alla fine del primo tempo quando i padroni di casa spingono decisamente sull’acceleratore e sfiorano il pareggio in più occasioni: al 42′ l’azero Tuğrul Erat lasciato libero sul secondo palo si fa parare dal nostro portierone che si ripete pochi secondi dopo su tiro dell’olandese Benschop, deviandone il tiro in angolo. Infine, proprio allo scadere, Erwin Hoffer scheggia il palo su azione d’angolo. Si va quindi al riposo sullo 0:1 per i nostri, ma quanti brividi!

La ripresa inizia con una punizione di Bartels dai 25 metri che finisce di poco alta sulla traversa (48′), dopo di che le due squadre di annullano reciprocamente senza rendersi mai particolarmente pericolose. L’unica azione di nota arriva al 61′ quando ancora Hoffer si libera sulla linea di fondo ma il suo tiro esce a lato.

Al 62′ e al 66′ mister Vrabec manda in campo un po’ di forze fresche, Thy e Kalla, al posto di Gregoritsch e Nehrig, ma subito dopo ancora l’olandese Benshop si rende pericoloso dalle parti di Tschauner che è sempre attentissimo. Poco dopo Bartels ci prova nuovamente dalla lunga distanza. Al 74′ il neoentrato Thy si fa ammonire e salterà la prossima gara con l’Ingolstadt.

Ancora un cambio all’85’ per dar respiro alla squadra, con l’ingresso di Schindler al posto di Meier. Il Fortuna tenta il tutto per tutto in avanti, senza riuscire a concludere nulla e così il St.Pauli trova il raddoppio in pieno recupero, al 93′ quando Thy in solitario contropiede calcia in rete la palla del definitivo 0:2 che rilancia il St.Pauli al quarto posto solitario!

Fortuna Düsseldorf
Giefer – Levels, Latka (26. Soares), Bodzek, Weber (55. Halloran) – Paurevic (84. Bance), Schmidtgal, Erat, Benschop, Liendl – Hoffer
Trainer: Lorenz-Günther Köstner

FC St. Pauli
Tschauner – Ziereis, Mohr, Gonther, Schachten – Halstenberg, Nehrig (66. Kalla), Bartels, Maier – Gregoritsch (62. Thy), Nöthe
Trainer: Roland Vrabec

Reti: 0:1 Maier (21.), 0:2 Thy (90.+3)
Ammoniti: Soares, Benschop, Bodzek – Thy, Gregoritsch, Schachten
Arbitro: Peter Sippel (München)
Spettatori: 41.357

Genovese, sponda blucerchiata, è uno dei 3 fondatori del St. Pauli Club Zena nonché l'amministratore di questo sito.