Ancora un KO casalingo

15/02/2014 Bundesliga |  Autore: Carlo Ghio

bochum

bochum

Dopo l’incredibile harakiri della settimana scorsa in casa dell’Arminia Bielefeld, ci si aspettava dal Sankt Pauli una reazione d’orgoglio davanti al proprio, meraviglioso, pubblico e la partita casalinga contro un Bochum in crisi di gioco e risultati era un’occasione ghiotta. Invece, ancora una volta, il St.Pauli ha deluso le aspettative.

E’ partito subito forte il Bochum che già al 12′ è passato in vantaggio grazie alla rete di sinistro realizzata dal centrocampista islandese Hólmar Eyjólfsson imbeccato da Tasaka su calcio d’angolo. Da lì in poi, giustamente, gli ospiti hanno pensato soprattutto a difendersi lasciando il pallino del gioco al St.Pauli che però non è quasi mai riuscito a creare azioni realmente pericolose, andando così al riposo sotto di una rete.

Anche la ripresa è ricominciata con la stessa antifona: St.Pauli a creare un gioco per lo più sterile e Bochum a difendersi, pronto a ripartire in contropiede, tanto che l’occasione più ghiotta del secondo tempo capitava nuovamente agli ospiti, con Aydin. L’unica vera, clamorosa, opportunità di rete per il St.Pauli arrivava solo al 93′ quando Rzatkowski colpiva in pieno la traversa col portiere ospite battuto. Ma evidentemente non era giornata.

FC St. Pauli
Tschauner – Nehrig, Thorandt, Gonther, Halstenberg – Trybull – Rzatkowski, Bartels (79. Verhoek), Kalla (71. Maier) – Thy (56. Gregoritsch), Nöthe
Trainer: Roland Vrabec

VfL Bochum
Luthe – Eyjölfsson, Maltritz, Fabian, Bastians – Jungwirth, Latza (77. Butscher), Tiffert – Tasaka (64. Bulut) – Aydin (71. Ćwielong), Sukuta-Pasu
Trainer: Peter Neururer

Rete: 0:1 Eyjólfsson (12.)
Ammoniti: Maier / Latza
Arbitro: Daniel Siebert (Berlin)
Spettatori: 29.063 (esaurito)

Genovese, sponda blucerchiata, è uno dei 3 fondatori del St. Pauli Club Zena nonché l’amministratore di questo sito.
Tag:  ,