Un pareggio, una vittoria e una sconfitta

05/10/2013 Bundesliga |  Autore: Carlo Ghio

paderborn

Avevamo lasciato un St.Pauli vittorioso contro il Frankfurt e lanciato nei quartieri alti della classifica. Dopo tre giornate lo ritroviamo in una posizione di classifica fortunatamente piuttosto simile, al quinto posto, anche se a maggiori distanze dalla zona promozione. Tra alti e bassi, è mancato il “fattore-Millerntor”, che dovrebbe fare la differenza, ma purtroppo ultimamente il St.Pauli ha raccolto pochi punti davanti al proprio pubblico.

E così l’unica vittoria è arrivata ad Ingolstadt, la cenerentola del campionato, mentre contro il Fortuna non si è andati oltre l’1:1 in rimonta e ieri contro il certo non irresistibile Paderborn è arrivata un’amara sconfitta, dopo che nuovamente il St.Pauli aveva rimontato con Christopher Nöthe lo svantaggio iniziale, siglato dall’ex Saglik, ma al 78. Wurtz ha chiuso il risultato sul definitivo 1:2. Peccato perché per il St.Pauli era l’occasione di tenere il ritmo del gruppo di testa ed il Paderborn non è certo squadra imbattibile, specie guardando la classifica.

Il prossimo weekend ci sarà un turno di riposo per poi tornare sul campo domenica 20 ottobre in casa del temibilissimo Greuther Fürth, retrocesso dalla Bundesliga e con tutte le intenzioni di tornarci presto.

FC St. Pauli
Tschauner – Nehrig, Thorandt, Gonther, Halstenberg – Kringe (83. Gregoritsch), Kalla – Bartels (56. Nöthe), Rzatkowski, Schindler (56. Maier) – Verhoek
Trainer: Michael Frontzeck

SC Paderborn
Kruse – Wemmer, Strohdiek, Hünemeier, Brückner – Demme (34. Vrancic), Krösche – Meha, Wurtz (85. Hartherz), Kachunga – Saglik (75. ten Voorde)
Trainer: André Breitenreiter

Reti: 0:1 Saglik (49.), 1:1 Nöthe (66.), 1:2 Wurtz (78.)
Ammoniti: Kalla, Gonther, Nöthe / Meha, Brückner, Wemmer
Arbitro: Martin Petersen (Stuttgart)
Spettatori: 28.022

 

Genovese, sponda blucerchiata, è uno dei 3 fondatori del St. Pauli Club Zena nonché l’amministratore di questo sito.