Ciao ciao Stani

14/04/2011 Bundesliga |  Autore: Carlo Ghio

E’ stato annunciato ieri dalla società che a fine stagione, quindi ormai tra sole cinque partite, il tecnico Holger Stanilsawski lascerà il St.Pauli. Credo che per tanti tifosi dei braunweiss questa sia una notizia anche più triste della ormai probabile retrocessione.

Stani, come tutti lo chiamano, ha passato tutta la sua vita sportiva ad Amburgo, dove è nato, e praticamente sempre al Sankt Pauli (a parte l’esordio nel Concordia Hamburg durante la stagione 1992/93). Undici anni da arcigno difensore braunweiss e 5 da allenatore, ha vissuto in pieno gli alti e bassi dell’ultimo ventennio. E’ stato uno dei mitici Weltpokalsiegerbesieger, ovvero gli 11 “eroi” che il 6 febbraio 2002 vinsero per 2:1 contro il Bayern Monaco, prima della doppia retrocessione consecutiva che porterà il St.Pauli negli inferi della Regionalliga Nord. Stani c’è sempre stato, prima come giocatore, poi come allenatore e manager, quindi solo come allenatore.

Ora si aprono per lui, con ogni probabilità, le porte dell’Hoffenheim, una delle squadre più ricche della Bundesliga, sicuramente la meno amata. Sarà uno shock a livello di tifoseria passare da un popolo braunweiss calorosissimo ad una tifoseria inventatasi negli ultimi anni in seguito ai successi di questa squadra fino a pochi anni fa sconosciuta ai più. Ma ovviamente auguriamo a Stani la miglior fortuna possibile e siamo felici che un pezzo importante di St.Pauli abbia la possibilità di continuare ad allenare ad alti livelli in Bundesliga. Se lo merita sicuramente.

Herzliche Glück und Segenswünsche, Stani!

Genovese, sponda blucerchiata, è uno dei 3 fondatori del St. Pauli Club Zena nonché l’amministratore di questo sito.