La vittoria torna al Millerntor!

17/10/2010 Bundesliga |  Autore: Samuele B.

Dopo un tranquillissimo primo tempo, Gerald Asamoah sblocca il risultato a vantaggio del St. Pauli al 45° minuto. Poco dopo la pausa Mehmet Ekici pareggia i conti (48°) ma Marius Ebbers non ci sta proprio e si riprende i 3 punti virtuali al 59°. Ma Andreas Wolf porta gli ospiti sul 2-2 appena 3 minuti dopo. Il gol decisivo, quello che rischia di far saltare in aria il Millerntor, è di Florian Bruns. A questo punto ai braun-weiss non resta che gestire per una decina di minuti. Nürnberg stritolato.


Gerald Asamoah oggi gioca da titolare per la prima volta. Meritatamente, visto che fino a questo momento ogni volta che è entrato in campo ha dato una scossa alla squadra.
Ma veniamo alla partita.
Il primo tempo sinceramente non è molto divertente ne produttivo (almeno fino all’ultimo minuto). Le occasioni sono poche ma Fabian Boll, Marius Ebbers e Raphael Schäfer lottano senza sosta e forse il Sankt Pauli meriterebbe qualcosa di più. La palla sembra proprio non voler entrare. Ma abbiamo ancora una manciata di secondi.
C’è un corner. Lo batte Matthias Lehmann, Carlos Zambrano la tocca con la punta del piede e permette così a Gerald Asamoah di sbatterla dentro da un metro (45 °).
Subito dopo arriva il fischio di metà gara e l’equipaggio di Holger Stanislawski può trotterellare allegramente verso lo spogliatoio.

Al rientro sul prato il Nürnberg non perde tempo a piangersi addosso e sfrutta la prima occasione buona. Carlos Zambrano è in ritardo su Jens Hegeler, questo la passa a Mehmet Ekici che, senza troppi ostacoli davanti a se, la butta in rete(48°).
Un po’ di riflessione e si ricomincia. Al 56° un corner di Florian Lechner è solo sfiorato da Bartels, fuori di poco.
Al 60° c’è un altro angolo. Lehmann su Asamoah che di testa la allarga per Marius Ebbers e…lui c’è, sinistro potentissimo sotto la traversa.
Boato, brindisi, Song2.
Ma la gioia non dura a lungo, al 62° su un corner per il Nürnberg il capitano Andreas Wolf la mette in rete di testa. Un gran dispiacere per i braun-weiss. Sembrava fatta ed invece è tutto da rifare.
Magari grazie ad una quasi-autorete dello stesso Wolf. Sarebbe bello, ma il suo folle retropassaggio aereo esce di poco a lato del palo.
Allora magari grazie a Florian Bruns, da poco entrato in campo.
Risposta esatta, perché sarà proprio lui, al minuto 82, a mandare in delirio i 24000 del MiIllerntor. Lungo cross in area di rigore, contro-cross di Kruse per la testa di Bruns che non ci pensa due volte e segna la rete numero 3 per i padroni di casa. Il Nürnberg a questo punto crolla psicologicamente. Manca davvero poco. Stanislawski balla e salta insieme al pubblico. È un trionfo. È la prima vittoria in casa della stagione. È una stagione iniziata in modo meraviglioso. Viva Sankt Pauli!

sul vuoto che da sotto mi spinge, brulica il mio nido di bestemmie