Un grande Asamoah rilancia il St.Pauli!

23/09/2010 Bundesliga |  Autore: Carlo Ghio

Davanti a più di 40.000 spettatori, nello spettacolare Borussia Park, scendono in campo due squadre storiche del calcio tedesco. Ed è il piccolo Sankt Pauli a partire meglio nei primi minuti, ma poi il Borussia, caricato dai suoi numerosissimi e caldi tifosi, esce allo scoperto e guadagna un certo predominio territoriale, mentre gli ospiti badano più che altro a contenere.

Dopo tanto gioco e poche conclusioni, la prima occasione per i padroni di casa arriva al 17′ quando Tobias Levels lancia Patrick Hermann pericolosamente verso la porta biancomarrone, ma l’attaccante del Borussia non inquadra la porta. Tre minuti dopo è ancora il Borussia a rendersi pericoloso con un’incursione di Marco Reus sulla sinistra, cross in mezzo per Mohamadou Idrissou che in caduta schiaccia di testa ma il suo tiro rimbalza sul terreno per poi uscire a fondo campo.

Al 22′ una brutta tegola per il St.Pauli: capitan Fabio Morena, all’esordio in Bundesliga, deve uscire dal campo per infortunio. Per lui uno stiramento ad una caviglia. In bocca al lupo al nostro grande Fabio, cuore italiano di St.Pauli!

Bruns, con un debole tiro da fuori che non impensierisce il portiere avversario, mette a segno l’unica occasione minimamente degna di nota per gli ospiti, ma nel ribaltamento del campo il Borussia passa in vantaggio. Corner di Reus dalla sinistra, Idrissou incorna in mezzo all’area, Kessler con un balzo felino respinge la palla che però va a finire proprio sui piedi di Juan Arango, solo soletto in area, che insacca senza difficoltà.

La rete sembra galvanizzare i padroni di casa, mentre per i Braunweiss le cose sembrano farsi più difficili e la partita si gioca prevalentemente nella nostra metà campo fino alla fine del primo tempo, fortunatamente senza correre grandi pericoli.

Anche i primi minuti della ripresa ricominciano coi Fohlen in avanti. Un rinvio impreciso di Kessler favorisce il solito Idrissou che smarca Torben Marx il cui tiro finisce abbondantemente sopra la traversa.
La prima buona occasione per i nostri arriva al 55′ quando Zambrano si ritrova la palla all’altezza del dischetto, ma esita un attimo e il difensore Roel Brouwers riesce poi a salvare poco prima della linea di porta.

Al 59′ è ancora il Borussia a rendersi pericoloso con un calcio di punizione dai 30 metri calciato da Arango. Il tiro è molto bello ed esce di poco, sfiorando il palo alla sinistra di Kessler.
Al 66′ finalmente la musica cambia: perfetto corner di Takyi, Zambrano dall’altra parte crossa in mezzo di testa dove, ancora di testa, arriva l’incornata vincente del gigante Asamoah da pochi minuti entrato in campo, su cui nulla può il portiere del Borussia.

Il pareggio galvanizza il Sankt Pauli che comincia a spingere con più insistenza, mentre il Fohlen patiscono il ritorno dei Braunweiss. Al 71′, dopo una splendida discesa di Asamoah, un rimpallo favorisce Fin Bartels che però viene brutalmente (ed ingenuamente) steso in piena area da Brouwers: calcio di rigore! Florian Bruns s’incarica del tiro dal dischetto e realizza il 2:1 per i nostri, spiazzando il portiere avversario!!!

In cinque minuti il St.Pauli è riuscito a ribaltare il risultato, ma restano ancora 20 minuti da giocare.
La risposta del Borussia viene affidata ancora una volta ai piedi di Idrissou, vera mina vagante in mezzo al campo, ma Kessler si fa sempre trovare pronto e la mira del camerunense non è sempre delle migliori.

Il finale è intensissimo, coi padroni di casa a spingere al massimo ed il St.Pauli pronto a ripartire in contropiede. E la migliore occasione è proprio per noi ospiti con ancora un Asamoah travolgente che prima tira, ma non riesce a far passare la palla sotto al portiere avversario, ed allora crossa per Bartels dall’altra parte che al volo sbaglia praticamente a porta vuota, per venire poi colpito in modo molto brutto e pericoloso da Daems che con la gamba alta lo ferisce in pieno volto.

L’attaccante deve quindi uscire lasciando i suoi in 10. Ma subito dopo la parità numerica viene ristabilita dopo un diverbio in mezzo al campo tra Thorandt ed Idrissou, entrambi ammoniti, ma per il camerunense si trattava del secondo giallo e quindi doccia anticipata. La partita praticamente finisce lì, il St.Pauli, con un po’ di cinismo, fortuna e soprattutto un grandissimo Asamoah si gode i tre punti e torna al Millerntor bello contento!

Genovese, sponda blucerchiata, è uno dei 3 fondatori del St. Pauli Club Zena nonché l'amministratore di questo sito.